“Nessuna chiusura a Castelfranco Piandiscò”, la conferma di Poste Italiane alla richiesta di chiarezza avanzata dall’Amministrazione successivamente alla diffusione di fake news sul territorio

Pubblicato il 25 giugno 2021 • Servizi

E’ arrivata puntuale la risposta dell’azienda dopo la richiesta da parte dell’Amministrazione comunale di rassicurare la cittadinanza sul mantenimento degli sportelli Poste Italiane sul territorio di Castelfranco Piandiscò.

Risale all’inizio del mese di giugno infatti lo spiacevole episodio che ha visto affissi nei luoghi pubblici del Comune manifesti anonimi che riportavano fake news riguardanti l’imminente chiusura di alcuni uffici postali sul territorio comunale. A seguito del comprensibile panico generato da questo gesto, il Sindaco a nome dell’Amministrazione ha formalmente chiesto alla dirigenza di Poste Italiane chiarezza in merito.

Ci preme rassicurare che, allo stato attuale, nessuna chiusura di uffici postali nel Comune di Castelfranco Piandiscò è stata valutata da questa azienda – risponde in una lettera formale Vincenzo Giuliani, Responsabile Filiale di Arezzo – Nel corso di quest’ultimo anno e mezzo, sono state adottate misure di rimodulazione degli orari di apertura degli uffici postali per contrastare la pandemia da Covid-19, contemperando la preminente esigenza di tutela della salute pubblica con quella di garantire ai cittadini l’erogazione di servizi essenziali.”

A seguito dei molteplici solleciti degli scorsi mesi nei quali l’Amministrazione ha ribadito la necessità del ripristino dei giorni e orari di apertura dell’Ufficio postale sito a Faella, Poste Italiane ha risposto positivamente:

Nei prossimi mesi, Poste Italiane si impegnerà a rivalutare tali interventi e attuare un progressivo ripristino dell’offerta. Ad oggi, considerata anche la fisiologica flessione della domanda di servizi nel periodo estivo, gli orari rimarranno i medesimi attualmente in vigore”.

Un nodo cruciale delle richieste a Poste Italiane da parte dell’Amministrazione comunale, legato alla chiusura della filiale Intesa San Paolo, riguarda la possibilità di installare uno sportello automatico ATM in località Pian di Scò.

L’Azienda ha preso in incarico la richiesta di installazione ATM in località Pian di Scò e questa è in corso di valutazione da parte delle strutture competenti – commenta Poste Italiane in merito, e chiarisce – Tale servizio non rientra tra gli obblighi in capo a Poste Italiane, costituendo pertanto una scelta volontaria, fatta nell’interesse della comunità, nella piena consapevolezza del ruolo sociale svolto da Poste Italiane.

Così commenta il Sindaco Enzo Cacioli:

Nonostante l’evidente falsità delle notizie diffuse anonimamente sul nostro territorio allo scopo di generare confusione e diffidenza verso le istituzioni e le aziende coinvolte, siamo soddisfatti di poter chiarire alla cittadinanza che nessuna filiale di Poste Italiane a Castelfranco Piandiscò sarà chiusa. Inoltre la disponibilità dell’azienda a considerare l’installazione dell’ATM presso la filiale di Pian di Scò sulla base di esigenze legate al tessuto sociale e comunitario, fa ben sperare nel ripristino della totalità dei servizi postali sull’intero territorio comunale.

Come precedentemente annunciato, la direzione di zona di Banca Intesa San Paolo comunica che é già operativo per cittadini, correntisti e imprese lo sportello bancomat multifunzionale presso la sede di viale G. Marconi a Piandiscò, con possibilità di versamenti, prelievi e gestione assegni.