Lettera del Consiglio Comunale ai Commercianti del territorio

Pubblicato il 28 marzo 2020 • Commercio

Il momento socio economico e sanitario che stiamo vivendo è del tutto eccezionale e vede tutta la popolazione impegnata in maniera straordinaria per contenere quanto più possibile la pandemia COVID-19 attraverso comportamenti appropriati e necessari.

Agli esercenti in particolare chiediamo metodo e organizzazione interna, anche riducendo ulteriormente il numero dei clienti circolanti all'interno dei punti vendita e facendo comunque rispettare la distanza di 1 metro tra le persone. Ai clienti chiediamo il medesimo rispetto della distanza di 1 metro tra loro e delle disposizioni interne dei punti vendita per l'accesso ai negozi.

Tutto il Consiglio Comunale, in virtù di questa eccezionale situazione, desidera ringraziare i nostri esercizi commerciali di beni essenziali per l’impegno, la professionalità e la collaborazione che stanno offrendo nel nostro territorio.

A seguito del Decreto Ministeriale che obbliga i cittadini ad acquistare i propri beni nei negozi del nostro Comune e consapevoli del fatto che molte famiglie con questa crisi hanno visto ridursi se non addirittura azzerarsi le entrate economiche, vi invitiamo a valutare la possibilità di attuare una calmierazione dei prezzi di tutta la merce senza alzare i prezzi ante pandemia e a praticare offerte, sconti, promozioni, ecc. soprattutto dei prodotti essenziali e di prima necessità.

Siamo certi che tale comportamento sarà sicuramente apprezzato come gesto di solidarietà, di coscienza civica e, non ultimo, di fidelizzazione del cliente anche quando questa emergenza sarà cessata. In attesa di un gradito riscontro, rinnoviamo a tutti l'augurio che i sacrifici di queste settimane servano ad un imminente superamento della gravissima situazione che il nostro territorio, il nostro Paese e l'intera umanità stanno vivendo.