La lettera del Sindaco agli studenti, in occasione della ripresa delle Scuole

Pubblicato il 14 settembre 2020 • Scuola

Carissime, carissimi,

oggi, primo giorno di scuola, come ogni anno avrei voluto provare di nuovo la grande contentezza di incontrarvi, stringere le mani ai più grandi  o "battere un cinque" con i più piccini, parlare con voi in  palestra o in auditorium, salutare da vicino i "pendolari" delle superiori alle fermate degli autobus.

E invece no!

È arrivato questo micidiale Coronavirus che ha sconvolto la vita delle nostre famiglie e pure delle nostre scuole: isolamento in casa, lavoro e studio a distanza, mascherine, lavaggi frequenti, sofferenza... ma pure tanti, tanti contatti telematici con gli amici.

Comunque ce l'abbiamo fatta e, come molti di voi hanno scritto anche sui social, tutto non è andato proprio male, in molti abbiamo riscoperto i legami familiari e adesso è cresciuta anche la nostalgia della scuola che riscopriremo, ne sono certo, nei suoi aspetti più belli: incontro, amicizia, conoscenza, sostegno, solidarietà, condivisione, sapienza, educazione alla cittadinanza... e tanto altro ancora.

E allora.... Bentornati a scuola ragazzi!

Un particolare ringraziamento a tutti i genitori, ai nonni, a tutto il personale docente e non docente dell'istituto comprensivo don  Lorenzo Milani e infine, permettetemelo, ai responsabili degli uffici e al personale del nostro Comune, chiamato in questa primavera-estate e nei prossimi mesi ad un intenso e silenzioso impegno per la riapertura delle scuole, le operazioni elettorali, le attività di emergenza  Covid-19 e di assistenza per gli interventi di consolidamento della primaria e secondaria di Castelfranco.

Non mi resta che inviarvi a nome di tutta l'Amministrazione, un forte, caloroso abbraccio "virtuale" con l'invito fermo e cordiale, pur mantenendo le distanze fra i nostri corpi, ad unire sempre più i nostri cuori per un nuovo anno scolastico ricco di speranza, certamente non facile ma felice.