A dicembre il Toscana Gospel Festival a Castelfranco Piandiscò

Pubblicato il 6 dicembre 2021 • Cultura

Pastor Ron Gospel Show 2021 (1)-1

All'interno del cartellone degli eventi natalizi a Castelfranco Piandiscò è presente un appuntamento speciale che fa  parte del Toscana Gospel Festival. Si tratta dello spettacolo PASTOR RON GOSPEL SHOW, in programma lunedì 20 dicembre alle 21:15 al Teatro Wanda Capodaglio.

L’appuntamento rappresenta l’anteprima della Stagione Teatrale,  realizzata grazie a Fondazione Toscana Spettacolo ONLUS. Lo spettacolo del 20 dicembre è fuori abbonamento stagionale, con ingresso posto unico € 10 (ridotto bambini età inferiore a 12 anni € 5). Info: Ufficio Cultura Comune di Castelfranco Piandiscò 055 9631262 email cultura@castelfrancopiandisco.it  cell. Teatro Capodaglio tel. 345-2287623

Pastor Ron Gospel Show 2021 (1)-2

 

Dopo la pausa 2020, dovuta alla Pandemia Covid, il Toscana Gospel Festival, a cura di Officine della Cultura,  riprende il suo cammino e si appresta a celebrare la 25ma edizione. Un cartellone di tredici concerti con altrettante tappe in Toscana.

La novità più importante di questa edizione della rassegna Toscana Gospel Festival è la collaborazione con Autismo Toscana e il Coordinamento Toscano Associazioni per l'Autismo che raggruppa 16 associazioni di genitori di persone autistiche di tutta la Toscana. Sarà infatti l'occasione per far conoscere un universo, quello dell'autismo, spesso ancora avvolto da diffidenza ed esclusione sociale. Migliaia di ragazze e ragazzi, donne e uomini che la società ha deciso di mettere ai margini per le loro caratteristiche neurotipiche, ma che hanno aspirazioni, talenti e potenzialità come tutti noi. L'organizzazione, con la collaborazione delle associazioni, affiancherà ai concerti una campagna di informazione e sensibilizzazione costruendo anche momenti di integrazione con i musicisti americani, una galleria di colori, intensità e sfumature quante sono quelle dei disturbi dello spettro autistico.La fragilità e la disabilità devono trovare spazio e dignità in tutto il sistema paese e la musica, in particolare quella Gospel, può essere elemento inclusivo per eccellenza.