Nudi e Crudi

Pubblicato il 9 novembre 2017 • Teatro

Maria Amelia Monti
Paolo Calabresi
una storia di Alan Bennett tradotta e adattata per la scena da Edoardo Erba
regia Serena Sinigaglia
con Nicola Sorrenti
produzione a.ArtistiAssociati

Che succederebbe se, tornando a casa dopo una serata a teatro, trovaste il vostro appartamento completamente svaligiato, vuoto. Ai signori Ransome - due impeccabili coniugi inglesi - capita proprio questo e la loro vita tranquilla e ripetitiva viene completamente sconvolta.
Di colpo si ritrovano “nudi e crudi”, però la reazione dei due è diversa: lui si incupisce e si arrabbia sempre più, lei prova un senso di sollievo e quasi di liberazione.
Bennett con questo romanzo parla a tutti noi mostrandoci che la vita è tutta nel cambiamento,
nel movimento imprevisto e a volte può sembrare lo scherzo di un Dio cinico e beffardo che si diverte a mostrarci quanto le vite che con ostinazione e impegno ci costruiamo siano solo dei teatrini per sopravvivere al caos.
durata: 2h con intervallo